Presentazione


Vero ispiratore di questo blog, a pensarci bene, è stato proprio Luigi Malavolta (1933 – 2010), mio padrino (“compare”, come diciamo da queste parti), che mi chiese, qualche tempo fa (mi sembra di ricordare che fu nel 2005, in occasione della scomparsa di mia madre), di mostrargli la raccolta delle cronache di Cossignano pubblicate negli anni fra le due guerre sulla pagina locale del Giornale d’Italia da Niccola Pansoni, raccolta che io con piacere gli consegnai.

A mia volta avevo avuto quei libroni, su cui erano incollati centinaia di ritagli di giornale, da Ottavia (figlia di Niccola), e avevo scorso più volte quella specie di gazzettino della comunità cossignanese, senza mai pensare seriamente a farne una pubblicazione, nel senso che non avevo mai avuto modo di applicarmi al duro lavoro della trascrizione (oggi si dice “digitalizzazione”) che avrebbe reso quel materiale così interessante pronto ad essere utilizzato. Il mio incontro con Walter – nipote di Luigi – è avvenuto dunque nel segno di quel progetto, e ci ha fatto scoprire che alcuni eventi illustrati nelle cronache del Pansoni erano documentati da foto (conservate da Emidio Malavolta, zio di Luigi), ora passate nelle mani di Walter e che egregiamente si prestavano a completare l’album non altrettanto ricco che conservavo fra i ricordi della “mia” famiglia. Le emozioni destate da quel tuffo insperato nel passato, che riproponeva (a poco meno di un secolo di distanza) la sua insopprimibile attualità ci hanno convinto (intendo che hanno convinto Walter e me) a rinunciare alla proprietà esclusiva di quelle immagini per proporle alla comunità che le produsse, la comunità dei “Cossignanesi veri”, delle incontaminate origini, che sono i veri protagonisti di questa raccolta e che vi compaiono con i loro tratti più autentici, fissati dallo scatto in un’epoca in cui la fotografia era ancora un evento eccezionale, al quale ci si accostava con pudore e riverenza, e con una qualche ritrosia dovuta all’aura di sacralità dell’icona che si voleva produrre: un’icona non mai banale come i miliardi di scatti che ora documentano l’insopportabile volgarità dei tempi che viviamo.
Il blog conterrà ovviamente soprattutto immagini relative al periodo che va dalle origini il più possibile lontane fino a tutto il 1950. Ciascuna delle immagini porterà il suo numero identificativo, una didascalia il più possibile completa, e l’indicazione del proprietario della foto; ma vi sarà spazio per disegni, carte topografiche o altri documenti, corredati da testi esplicativi, ed è ovvio che qualsiasi contributo ai contenuti sarà ritenuto prezioso da quel genius loci – da me più volte evocato in altre occasioni – che secondo me ancora (bontà sua) ci utilizza come inconsapevoli strumenti, nella sua eterna lotta contro l’ingiuria del tempo.

Mariano Malavolta
Cossignano, 10 luglio 2011

mariano.malavolta@uniroma2.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s